Contattaci

Arte

CREON crede che lo sviluppo dell’uomo passi attraverso la cultura.

La cultura è lo strumento che consente di aprirci al futuro, di immaginare l’esistenza, la convivenza, di capire gli altri e di capire noi stessi attraverso il linguaggio universale dell’arte.

Ci siamo fatti rapire e coinvolgere da questa filosofia che applichiamo anche al nostro lavoro ed è per questo che ci siamo voluti circondare da opere d’arte.

CREON ha voluto ospitare all’interno della propria sede alcune opere, di grandi artisti internazionali, gentilmente prestate dall’Associazione Culturale AGI www.agiverona.org grazie alla sensibilità dei suoi fondatori.
 

L'ASSOCIAZIONE AGI VERONA

AGI Verona Associazione culturale senza fini di lucro” nasce nel 1988 per volontà fra gli altri di Giorgio ed Anna Fasol. L’obiettivo dell’Associazione Culturale è quello di promuovere progetti dedicati all’arte contemporanea e sostenere l’attività dei giovani artisti internazionali. Lo scopo più a lungo termine dell’associazione è quello di finanziare l’apertura di uno spazio di fruizione e formazione culturale legato all’arte contemporanea.
 

BIOGRAFIA


Giorgio Fasol è nato a Verona il 21 luglio 1938. Dalla sua grande passione per l’arte contemporanea nasce una significativa raccolta privata: Agi Verona Collection.

Nel 1988 concede il primo prestito: cinque opere, esposte in occasione di Arte Fiera Bologna per una mostra curata da Silvia Evangelista e dedicata alla ricerca sul collezionismo italiano. Da allora le opere appartenenti alla sua collezione non hanno più smesso di viaggiare, richieste e prestate a Musei e Fondazioni di tutto il mondo vengono esposte in mostre e rassegne dedicate al linguaggio artistico contemporaneo.

Nel 2010, dal 7 maggio al 22 agosto, Il Mart di Rovereto gli dedica la mostra Linguaggi e Sperimentazioni a cura di Giorgio Verzotti con l’intervento straordinario di Hans Ulrich Obrist. Vengono esposte 70 opere di giovani artisti (dai 20 ai 35 anni) realizzate tutte tra il 2000 e il 2010, altre 25 opere di artisti internazionali vengono depositate al Museo Mart in comodato d’uso; Nel 2014 la mostra La Gioia, presso la Maison Particuliere a Bruxelles; Nel 2015 la mostra Colmare il bocciolo, combattere il verme, regolare il calore, eludere il vento, sfuggire all’ape a cura di Rita Selvaggio organizzata in occasione di Icastica ad Arezzo e la mostra La Sottile Linea del Tempo a cura di Marinella Paderni organizzata a Verona presso il Museo Miniscalchi Erizzo.

Numerose le interviste su riviste di settore e quotidiani nazionali.
Senza Titolo 1970
Olio su tela 73x92

Senza Titolo 1970

Rodolfo Aricò (1930-2002)
Colour Structure 1971
Acriclico su tela 129x95

Colour Structure 1971

David Leverett (1938-2020)
RGP 313-95
smalto su tavola 25 x 21

RGP 313-95

Ron Griffin (27/06/1954)
Blue Enola Gay Mute
olio su tavola 59 x 45

Blue Enola Gay Mute

Terry Atkinson (1939)
Senza titolo
olio su tela 36x24

Senza titolo

Max Frintrop (1982)
RGP 318-95
smalto su tavola 31x31

RGP 318-95

Ron Griffin (27/06/1954)
Senza titolo
olio su tela 49,50 x 60

Senza titolo

Rodolfo Aricò (1930-2002)
RGP 359-95
smalto su tavola 51 x 40

RGP 359-95

Ron Griffin (27/06/1954)
Nome / Cognome
E-mail*
Società
Messaggio*
Uffici

Via Flavio Gioia, 6
37135 - Verona